Sigep, nell’innovazione vincono le alghe

L’azienda olandese Seamore si è aggiudicata la Pitch Competition, concorso destinato alle innovazioni più riuscite nel settore del Food. La Seamore, che vende già in sei Paesi attraverso 750 negozi, ha trasformato con successo le alghe in pasta, bacon e pane. Secondi sono arrivati quelli di BiolnnoTech, che riqualificano gli scarti agroalimentari per la produzione di prodotti ad alto valore aggiunto come biomasse microbiche e proteine. Terza posizione per Reolì, un prodotto spalmabile 100% vegetale di olio extravergine di oliva di semi di girasole.

Qualche altra scoperta tecnologica qui di seguito. Allergenio è il primo motore di ricerca per gli allergeni realizzato per i ristoratori che vogliono soddisfare le esigenze di chi presenta intolleranze e allergie alimentari; Besso introduce un nuovo modo di fare il tè… che sembra un caffè; Bilait introduce la tecnologia del controllo remoto e della teleassistenza nelle macchine del cioccolato; Bonumose produce zuccheri utilizzando una nuova tecnologia enzimatica; Chokkino: Chocolate is a new coffee e nasce dalla semplice unione di cacao e acqua, come insegna la millenaria tradizione meso-americana; Cooki è una piattaforma per la gestione delle informazioni sugli alimenti consumati; Criké esalta il gusto della tradizione unito alla forza dei grilli; Florence Pack mira a rivoluzionare il mondo dei take away del caffè; Gelatonline è un software per creare ricette personali e con ingredienti naturali; Love Coffea è una soluzione digitale pensata anche per il retail e dedicata agli amanti del caffè; Mash Cream si propone come metodo innovativo di produzione espresso per il gelato italiano; TAC Gelato è un utensile per servire uno o più coni gelato in maniera igienica e veloce.

You may also like...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>