TUTTUVA, salute e purezza nei nuovi succhi bio di “Of Grape”

 

Un grande prodotto, che ha proprietà nutrizionali e organolettiche straordinarie, benché sia semplicemente un succo d’uva. Ma è nella qualità delle materie prime e nella lavorazione che troviamo la vera differenza: Tuttuva è una deliziosa “spremuta”, o “aperitivo analcolico” che dir si voglia, che sta avendo successo in Italia e nel mondo.

L’idea di inventare questa eccellenza è venuta a Guido Strappelli (nella foto) e al suo socio Luca Filiaci, titolari di due aziende vinicole del Teramano. La società che produce Tuttuva – il succo è di Montepulciano e Pecorino e la shelf life è di otto mesi – si chiama Of Grape e mette in vendita ad oggi solo una bottiglietta singola da duecento millilitri. Una lavorazione certosina permette al prodotto di raggiunge le sue vette nutrizionali e qualitative (pieno di antiossidanti, licopene, polifenoli): si pressano sofficemente le uve, si filtrano, si mettono in vasche a uno o due gradi. A seguire il succo viene filtrato di nuovo, pastorizzato solo a pressione idrostatica (HPI).

E’ un succo, vale la pena di ricordarlo, totalmente e genuinamente biologico, senza solfiti, zuccheri, acqua o coloranti. Per ora viene venduto nei negozi specializzati e nelle “isole bio” degli ipermercati. La richiesta anche dall’estero – Belgio e Svizzera sono stati gli apripista – è in ascesa.

Tuttuva è anche erede di una tradizione in campo vitivinicolo. Guido Strappelli è erede di un mestiere che era dei suoi genitori, che sin dagli anni Settanta rifornivano, come era uso di allora, le cantine sociali di uve, poi con proprio marchio hanno conquistato i palati con i classici Montepulciano e Trebbiano, e le riscoperte di vitigni antichi come Pecorino e Passerina che hanno fatto boom di vendite.

You may also like...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>